Che cos’è la compressione del nervo ulnare?

La sindrome da compressione del nervo ulnare è una delle patologie più frequenti del gomito ed è provocata dalla compressione del nervo ulnare nel canale cubitale (un tratto osseo situato sulla faccia interna del gomito).
Il nervo ulnare è continuamente sollecitato nei movimenti del gomito, soprattutto nelle persone dedite ad attività lavorative o sportive che impegnano ripetutamente il gomito. Risente, inoltre, di condizioni predisponenti quali artrosi, malattie metaboliche e traumi.
La sintomatologia iniziale è dovuta all’irritazione del nervo che produce torpore e formicolio a livello del IV e del V dito della mano, soprattutto durante il sonno o il risveglio. Causa, inoltre, impaccio funzionale durante l’uso prolungato della mano.
La fase successiva viene complicata dalla presenza di dolore e ipotrofia dei muscoli della mano con limitazione dei movimenti.

Diagnosi

La diagnosi clinica è confermata da opportune indagini strumentali, come l’elettromiografia che permette di escludere altre sedi di compressione del nervo o sindromi radicolari di natura cervicale.

Trattamento

Il trattamento può essere conservativo nelle forme iniziali, non evolutive, mentre nelle forme più gravi e avanzate è di tipo chirurgico e prevede la liberazione del nervo ulnare con possibile trasposizione.
Tale intervento può essere eseguito in anestesia periferica mediante blocco del plesso brachiale.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Nome

Indirizzo email

Oggetto

Richiesta