MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

La Medicina della Riproduzione è quella branca della Medicina dedita allo studio dei fenomeni riproduttivi umani.

Per Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) si intende l’insieme di tutti quei trattamenti per la fertilità nei quali i gameti, sia femminili (ovociti) che maschili (spermatozoi), vengono trattati al fine di determinare il processo riproduttivo.

Queste tecniche sono utilizzate per aiutare il concepimento in tutte le coppie, laddove questo non possa riuscire spontaneamente.

Nella nostra clinica è possibile sottoporsi a varie metodologie di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA), negli ambiti e nei limiti stabiliti dalla legge.

IL TEAM

Dott.Essa Francesca Rizzello

Ginecologa

Dott Giuseppe Lentini

Ginecologo

Dott Francesco Bertocci

Embriologo

Dott Raffaele Marzano

Urologo

Dott Giuseppe Campo

Urologo

Dott Ciro Converzano

Psicologo

LE TECNICHE DI PMA

IUI

 Consiste nell’introduzione degli spermatozoi del partner nella cavità uterina mediante un sottile catetere. La fertilizzazione degli ovociti avviene quindi all’interno dell’apparato genitale femminile.

FIVET-ICSI

La fecondazione in vitro (FIV) è la tecnica di riproduzione assistita in cui l’unione degli ovuli e gli spermatozoi avviene in laboratorio (da qui il suo nome “in vitro”), per riuscire ad ottenere embrioni che saranno trasferiti nell’utero alcuni giorni dopo.

PRELIEVO E CONSERVAZIONE DEGLI SPERMATOZOI

PRELIEVO DI SPERMATOZOI (tese e tesa)

Nei pazienti affetti da patologie come l’agenesia dei deferenti e l’azoospermia ostruttiva è attualmente possibile effettuare fecondazioni recuperando microchirurgicamente gli spermatozoi. Attraverso particolari tecniche chirurgiche è possibile prelevare spermatozoi e spermatidi direttamente dall’epididimo o dal testicolo in pazienti altrimenti azoospermici. Gli spermatozoi così ottenuti, grazie all’applicazione della ICSI, possono fertilizzare gli ovociti e dar vita ad embrioni.

CRIO-CONSERVAZIONE

La tecnica del congelamento prevede la conservazione di embrioni, ovociti e spermatozoi in azoto liquido alla temperatura di -196°C. Queste cellule possono rimanere conservate per anni e poi essere utilizzate in un secondo momento a scelta della coppia.